• robinbressani

L'importanza di registrarsi

Aggiornato il: 16 mar 2018


Questo è un articolo che volevo scrivere da molto tempo, non solo perché trovo che sia un tema incredibilmente sottovalutato, ma anche perché ho potuto vedere i benefici di ciò che sto per consigliarvi direttamente su di me, e non solo, poiché ho avuto modo di riflettere sull'importanza di registrarsi anche parlandone con un mio amico.

Registrarsi non è importante solo per la chitarra, ma per qualsiasi strumento che suoni, che sia la batteria, la voce o un flauto, perché in questo modo avete la possibilità di sentire ogni più piccola imperfezione che sia essa un difetto nel tempo oppure melodico.

Il cervello mentre stai suonando è impegnato a suonare e magari non nota effettivamente tutti i mini errorini che si commettono suonando, mentre invece se hai modo di registrarti puoi riascoltare l’esatto punto che non hai fatto con precisione (ad esempio un bending).

Se suoni dal vivo ciò è estremamente importante per poter fissare delle certezze e avere anche meno ansia sul palco (se questo è un problema che ti affligge), perché una volta che sai registrare in piedi e magari doppiare la stessa linea (ovvero registrare due volte la stessa parte) così da essere perfetta, potete eliminare un pensiero che magari vi blocca, anche perché in sala prove quel fraseggio per te complicato, per gli altri componenti magari non lo è, e si passa subito alla prossima canzone (modo di fare pratica totalmente sbagliato, ma ne parlerò in un altro articolo).



Quindi ricapitolando registrarti ti permette di: riascoltarti per sentire imperfezioni, migliorare come stai a tempo e il tuo orecchio musicale ne trarrà enormi benefici, soprattutto se canti o se vuoi migliorare il tuo vibrato/bending. Ma non solo per questo è importante registrarsi. Il fatto di registrare la tua progressione di accordi e suonarci sopra ti permette di sviluppare anche la creatività nella composizione e nell'improvvisazione! Quando non avevo ancora capito l’importanza di registrarsi, gli assoli li componevo in sala prove, quindi se il secondo chitarrista non era presente non potevo provare a fare delle varianti e ciò, se non siete dei virtuosi, non è la cosa migliore da fare, né con la chitarra, né con la voce. Mi scuso se insisto sulla voce, ma ho visto per troppo tempo fare l’errore di tenere la prima linea vocale che viene fuori a istinto: la voce è importantissima in una band e se continua a seguire esattamente la chitarra, tutta la band diventerà abbastanza monotona. Trovo importante che un cantante abbia almeno una tastierina o uno strumento sulla quale provare a fare una melodia di voce, così da scoprire altre possibilità oltre alla prima venuta fuori “di pancia” (oppure che qualche altro membro della band provi a fare una melodia sugli accordi che poi il cantante potrebbe seguire vocalmente).


E infine tutto ciò ti permette di avere un produzione propria senza bisogno dell’aiuto di nessuno, anche solo una piccola demo. È importante registrare anche velocemente i propri pezzi nel caso un membro della band non può più essere presente, o se hai una data per un concerto fissata, e a una settimana del concerto un componente sta male. Se vuoi avere delle possibilità di trovare qualcuno disposto a sostituirlo facendo pochissime prove, dovete avere almeno qualche brano registrato così che il sostituto possa arrangiarsi a provare i pezzi a casa.

Esistono mille modi di registrarsi dal telefonino alle schede audio, io vi consiglio di cominciare con qualcosa di economico usando un software gratuito (pirati dei miei stivali!) come ad esempio “Audacity” che ti permette in maniera molto minimale e intuitiva di registrare semplici tracce. In quanto alla scheda audio io possiedo una piccola focusrite con due entrate, della quale mi ritengo molto soddisfatto e recentemente ho acquistato un microfono condensatore “M3 Rode” che per soli 80$ fa un lavoro degno di nota.


Spero di portare tutti voi che ancora non lo fate verso il mondo della registrazione così da poter finalmente ascoltare esattamente non come suonate, ma come gli altri vi ascoltano.

0 visualizzazioni

Mail: robinbressani@gmail.com

Phone: +4176 510 12 14

chitarrista band ticino robin bressani